13/11/2008 | segnalazione | PDF | stampare

Meisterschwanden

Com. AG, distr. Lenzburg; (1173: Meistersvanc, secondo una copia del XIV sec.; 1179: Maestirwanch). Villaggio agglomerato situato su un terrazzo sulla sponda occidentale del lago di Hallwil, sviluppatosi inizialmente lungo il ruscello del villaggio; dal 1900 comprende anche Tennwil. Pop: 308 ab. nel 1764, 1020 nel 1850, 1113 nel 1900 (con Tennwil), 1089 nel 1950, 2055 nel 2000. Due siti lacustri del Neolitico, Seerose ed Erlenhölzli, sono stati individuati attraverso reperti di superficie. Sondaggi subacquei a Erlenhölzli hanno consentito di recuperare ceramiche della cultura di Pfyn (circa 3600 a.C.), utensili in pietra e diversi manufatti lignei, tra cui un frammento di arco. La bassa giustizia (Twingherrschaft) passò nel 1363 dai signori di Meisterschwanden ai von Hallwyl, l'alta giustizia nel 1415 a Berna. Nel 1461 due quadrunviri sono attestati come funzionari com. Una cappella cadde in disuso già prima del 1300. Sul piano ecclesiastico M. fece capo a Seengen fino al 1817, quando divenne una parrocchia autonoma. La chiesa rif. fu costruita nel 1820-22, quella catt. risale al 1977. L'agricoltura fu integrata con la pesca e in misura minore con la viticoltura. Nel XVIII sec., in particolare dal 1770, si diffuse la lavorazione del cotone a domicilio, gestita da mercanti-imprenditori locali, che prima del 1850 fu soppiantata dalla fabbricazione di articoli in paglia. All'inizio del XXI sec. nel com. sono attive alcune piccole e medie aziende; la località è inoltre meta di turismo giornaliero (due alberghi sul lungolago). La navigazione a vapore sul lago di Hallwil prese avvio nel 1888; nel 1916 il villaggio venne collegato alla rete ferroviaria (linea Wohlen-M., dal 1997 servizio di autobus per il trasporto di persone). A M. e Fahrwangen si è conservata la tradizione del Meitlisunntig (domenica delle bambine), che celebra la mobilitazione femminile per la vittoria delle truppe rif. bernesi durante la seconda guerra di Villmergen (1712).


Bibliografia
– J. J. Siegrist, Beiträge zur Verfassungs- und Wirtschaftsgeschichte der Herrschaft Hallwil, 1952
– J. J. Siegrist, «Die Baumwollindustrie des 18. Jahrhunderts in der ehemaligen Herrschaft Hallwil», in Heimatkunde aus dem Seetal, 31, 1957, 33-55
– O. Wey, «Seeufersiedlungen am Hallwiler- und Baldeggersee», in Die ersten Bauern, 1, 1990, 285-291

Autrice/Autore: Felix Müller (Brugg) / sma