24/04/2006 | segnalazione | PDF | stampare | 

Egliswil

Com. AG, distr. Lenzburg; (893: Egirichiswilare). Villaggio compatto, situato in una conca sulla sponda destra del Seetal inferiore. Pop: 1146 ab. nel 1850, 849 nel 1900, 706 nel 1950, 722 nel 1980, 1210 nel 2000. Una tomba singola fa supporre l'esistenza di un'antica villa. Nel 1331 i signori territoriali asburgici diedero in pegno la bassa giustizia ai signori von Hallwyl, che incorporarono E. nella giurisdizione di Seengen, inserita nella loro signoria di Hallwil. Nel 1677 E., che si era notevolmente sviluppato, fu elevato al rango di giurisdizione autonoma (costruzione in pietra del luogotenente balivale, la cosiddetta Haus zum Sonnenberg, del 1694). La chiesa romana ad aula unica (campanile del XVI sec. con tetto a due falde) è una filiale della chiesa di Seengen. La cerealicoltura costituiva la principale fonte di entrata, mentre guadagni accessori erano garantiti dalla viticoltura (dal XVII sec.) e dal lavoro a domicilio per l'industria del cotone (a partire dal XVIII sec.). La piccola industria si insediò ai margini del villaggio nel decennio 1950-60. Negli anni 1980-90 iniziò un'intensa attività nel settore dell'edilizia abitativa (75% di pendolari in uscita nel 2000).


Bibliografia
– J. J. Siegrist, Beiträge zur Verfassungs- und Wirtschaftsgeschichte der Herrschaft Hallwil, 1952
– J. J. Siegrist, Egliswil und der Zürichhof, 1974
Egliswil, [1993]

Autrice/Autore: Andreas Steigmeier / sma