20/09/2006 | segnalazione | PDF | stampare

Herznach

Com. AG, distr. Laufenburg; (1097: Hercenahc). Situato nel Fricktal superiore, lungo la vecchia strada dello Staffelegg per Aarau, fino al 1852 H. comprendeva pure il nucleo di Oberzeihen. Pop: 478 ab. nel 1768, 898 nel 1850, 711 nel 1860 (dopo la separazione di Oberzeihen), 639 nel 1900, 665 nel 1950, 1059 nel 2000. Sono state rinvenute tombe alemanne. I due antichi nuclei di Unterherznach (area attorno alla chiesa racchiusa da una cinta muraria) e di Oberherznach (zona presso il mulino), situati lungo la strada, in seguito al loro sviluppo dopo il 1811 si unirono in un unico abitato. È attestata una fam. di ministeriali von H. e un castello di H., costruito probabilmente sulle fondamenta di una curtis signorile del VII-X sec. In origine H. faceva parte con Ueken della signoria dei von Homberg. Dall'inizio del XIV sec., l'alta giustizia fu amministrata dagli Asburgo. Dalla riforma dell'Impero promossa da Massimiliano fino al 1797, H. fu integrato nella signoria di Rheinfelden, che faceva capo all'Austria anteriore. I diritti di banno e giurisdizione erano invece probabilmente detenuti dalla stessa comunità di H. I diritti di patronato della chiesa di S. Nicola, fondata probabilmente dai von Homburg come chiesa privata (Eigenkirche) e menz. dal 1180, passarono nel 1407 dagli Asburgo al capitolo di Rheinfelden. La navata e il campanile furono rinnovati (1651), come pure il coro (1718-19). La cappella di S. Verena, ricostruita nel 1516 su fondamenta altomedievali, faceva parte della curtis signorile. H. e Ueken formano ancora oggi un'unica parrocchia (fino alla Riforma con Densbüren e Asp, fino al 1852 con Zeihen). Dopo il passaggio del Fricktal al cant. Argovia (1803), questi due villaggi divennero com. autonomi. L'estrazione di minerale di ferro fu praticata in modo intenso già nel ME e poi ancora durante la seconda guerra mondiale; nel 1967 le miniere vennero definitivamente abbandonate. Inaugurata nel 1872, la fabbrica per la torcitura della seta dal 1918 produce nastri. Inoltre dal 1952 è presente una ditta di palloncini pubblicitari. H. è oggi un com. residenziale, dove oltre all'industria viene anche praticata l'agricoltura.


Bibliografia
– H. Ammann, A. Senti, Die Bezirke Brugg, Rheinfelden, Laufenburg und Zurzach, 1948, 98-101
– R. Bühle, Bergwerk Herznach, 1986
ISOS AG, 1, 1988, 297-305
Die Aargauer Gemeinden, 1991, 252 sg.
– P. Frey, «Die Sankt Verena Kapelle und der Herrenhof von Herznach», in Argovia, 104, 1992, 18-62
"Mer luege zrugg". Herznach seit dem Jahre 1097, 1999
– L. Hüsser, «Von der Hanfreibe zur Bandfabrik. Ein Beitrag zur Geschichte der Herznacher Wasserkraftanlagen», in Vom Jura zum Schwarzwald, 74, 2000, 73-76

Autrice/Autore: Dominik Sauerländer / ato