24/06/2014 | segnalazione | PDF | stampare | 

Bargen (BE)

Com. BE, distr. Aarberg; (1228: Bargen). Villaggio lungo la strada, presso la curva del canale di Hagneck. Pop: 243 ab. nel 1764, 672 nel 1850, 675 nel 1900, 804 nel 1950, 918 nel 2000. Ritrovamento di reperti isolati in localitÓ Bargenfeld (etÓ del Bronzo) e nella cava di ghiaia (Neolitico, periodo di Hallstatt); a B. sussisistono vestigia della strada romana Aventicum-Petinesca. Tra il vecchio ponte sull'Aar e il villaggio furono rinvenuti resti di un insediamento, probabilmente riconducibili al priorato cluniacense di BargenbrŘck; le trincee approntate nel 1831-32 servivano a proteggere i punti strategici per l'attraversamento dell'Aar. Quale parte della signoria di Aarberg, B. pass˛ a Berna nel 1375. La chiesa, costruzione in stile romanico-gotico, menz. nel 1228 e dedicata alla Madonna, fu ristrutturata nel 1671-72. Dapprima proprietÓ dei signori di La Roche (XIV sec.), la chiesa venne acquisita dal convento di Frienisberg nel 1415; nel 1528, dopo la secolarizzazione di quest'ultimo, pass˛ a Berna. Nel XIX sec., per due brevi periodi B. fu unito alla parrocchia di Aarberg. I canali di Aarberg (1645-63), di Hagneck (1868-78) e della centrale elettrica Kallnach (1909-12) modificarono la fisionomia della campagna circostante e resero necessari lavori di bonifica (1933-44, 1962-79). Nel villaggio predominano tuttora agricoltura e artigianato: nel 1990 il 37% degli attivi lavorava nel primario, il 30% nel secondario; scarsa l'industria (una fabbrica chimica ha iniziato l'attivitÓ nel 1950). Con la costruzione del complesso di abitazioni di Schlyferenmatt (1989), B. si avvia a diventare un com. residenziale.


Bibliografia
Gesamtmelioration Kallnach-Niederried-Bargen 1962-1979, 1980

Autrice/Autore: Anne-Marie Dubler / vfe