24/03/2003 | segnalazione | PDF | stampare

Baden, pace di (1714)

Primo congresso e trattato intern. di pace su suolo conf. La pace conclusa il 7.9.1714 tra i rappresentanti della Francia di re Luigi XIV e di Carlo VI, che agiva in nome dell'Impero, mise fine alla guerra di Successione spagnola, proseguita anche dopo la pace di Utrecht del 1713, e confermò la pace separata tra la Francia e l'Austria, siglata a Rastatt il 6.3.1714. Il congresso, che si tenne dal 5.6.1714 al 7.9.1714 a Baden, località scelta di comune accordo in quanto città neutrale e sede della Dieta fed., servì a estendere la pace all'intera Germania e all'Italia settentrionale (60 ulteriori delegazioni), ma diede luogo unicamente a negoziati di scarsa rilevanza. Benché la Spagna borbonica ne restasse esclusa, venne sancita la spartizione dell'eredità spagnola, con il passaggio all'Austria dei possedimenti spagnoli nei Paesi Bassi e in Italia. In margine al congresso le potenze firmatarie ebbero colloqui segreti su un'unione catt. fra Vienna e Versailles e su un intervento a favore dei cant. catt. conf., sconfitti nel 1712.


Bibliografia
– R. Stücheli, Der Friede von Baden (Schweiz) 1714, 1997

Autrice/Autore: Rolf Stücheli / vfe