Oberflachs

Ex comune AG, distretto Brugg, dal 2014 forma con Schinznach-Dorf il comune di Schinznach; (1342: Obreflaht). Villaggio disposto lungo la strada sul fondo della valle di Schenkenberg, che comprende il castello di Kasteln, situato a monte e a occidente di O. Pop: 215 ab. nel 1764, 512 nel 1850, 428 nel 1900, 364 nel 1950, 468 nel 2000. Sono stati rinvenuti diversi laterizi e monete di epoca romana. Per la bassa giustizia dal tardo ME fino al 1732 O. faceva capo alla signoria di Kasteln. L'alta giurisdizione era detenuta dal baliaggio di Schenkenberg e nel 1460 passò alla città di Berna. Nel 1732, quando la città di Berna acquisì la signoria di Kasteln, il villaggio fu incorporato al nuovo baliaggio di Kasteln. Sul piano ecclesiastico O. dipendeva da Veltheim. Il villaggio è documentato quale com. dal 1607. Analogamente all'intera valle di Schenkenberg, nel XVIII sec. O. era considerato particolarmente povero. Accanto alla cerealicoltura, dal XVII sec. la viticoltura costituiva un importante settore economico, che dal 1850 subì tuttavia un calo a causa di fitopatie della vite e della fillossera. La crisi della viticoltura e la povertà spinsero numerosi ab., spec. negli anni 1880-90, all'emigrazione. In seguito il settore si riprese (22 ettari di superficie coltivata a vite nel 1990). Dal periodo 1970-80 nacquero nuovi quartieri di case monofam. Il numero di pendolari in uscita già nel 1960 superò quello delle persone occupate nel villaggio. Nel 2005 il settore primario forniva ancora il 28% dei posti di lavoro a O. Un progetto di fusione con altri quattro com. fallì nel 2009 per l'opposizione di Veltheim.


Bibliografia
Oberflachs und seine Geschichte, 2000

Autrice/Autore: Felix Müller (Brugg) / cmu