24/06/2008 | segnalazione | PDF | stampare | 

Habsburg

Com. AG, distr. Brugg; (1027: Habesbur, Habesburch, secondo una copia di 1114; 1114: Hauesborc). Villaggio agglomerato ai piedi del castello omonimo. Pop: 98 ab. nel 1798, 176 nel 1850, 144 nel 1900, 133 nel 1950, 126 nel 1960, 368 nel 2000. Ceramiche dell'età del Bronzo e dell'epoca romana attestano una colonizzazione precoce. Il villaggio sorse probabilmente nel corso dei dissodamenti effettuati in seguito alla costruzione del castello. Sul piano ecclesiastico appartenne sempre alla parrocchia di Windisch. Lo sviluppo com. è tardivo: nel 1529 H. contava solo quattro case, la scuola fu istituita nel 1747. Gli ab. erano quasi esclusivamente contadini e, in parte, viticoltori; attorno al 1800 iniziò l'estrazione del gesso. Anche le infrastrutture del villaggio sono piuttosto recenti: l'edificio scolastico è del 1818, il deposito e il serbatoio dei pompieri del 1896, l'acqua corrente fu introdotta nel 1908 e l'energia elettrica nel 1916. La mancanza di posti di lavoro e la posizione isolata determinarono un calo demografico fino al 1960; nel 1971 fu avviata un'intensa attività ediliza, sostenuta dal com. (soprattutto case monofam.). Dal 1984 H. è collegata alla rete degli autopostali.


Bibliografia
– P. Frey, ĞDie Habsburg im Aargauğ, in Argovia, 98, 1986, 23-116

Autrice/Autore: Felix Müller (Brugg) / cne