07/12/2011 | segnalazione | PDF | stampare

Birr

Nell’edizione a stampa questo articolo Ŕ corredato da immagini. ╚ possibile ordinare il DSS presso il nostro editore.

Com. AG, distr. Brugg. Villaggio compatto situato sul lato orientale del Birrfeld, unito a nord all'abitato di Lupfig; (1270: Bire). Pop: 498 ab. nel 1850, 448 nel 1900, 562 nel 1950, 3529 nel 2000. Sono stati rinvenuti reperti isolati risalenti all'epoca romana e alemannica. Nell'alto ME, B. apparteneva all'Eigenamt asburgico. La signoria fondiaria e giurisdizionale passarono dapprima al convento di K÷nigsfelden (nel 1397 e 1411) poi, dopo la sua secolarizzazione (1528), a Berna. Con la Riforma, la cappella, filiale di Windisch, fu elevata a chiesa parrocchiale. Anche Lupfig, Birrhard, Scherz, Schinznach-Bad e Brunegg fanno capo alla parrocchia. L'edificio dell'attuale chiesa parrocchiale rif. venne costruito nel 1662 da Abraham DŘnz. Nel 1771 Johann Heinrich Pestalozzi si trasferý nella tenuta di Neuhof e vi impiant˛ una fattoria modello. Dal 1914 nell'edificio ha sede un ist. educativo (Schweizerisches Pestalozziheim). Dopo il 1950 B. da com. rurale si trasform˛ in un villaggio industriale: la BBC vi costruý stabilimenti per la fabbricazione di rotori elettrici (1957-65) e alloggi per 500 fam., dando avvio a una forte crescita. Nel 1990, la struttura del com. era caratterizzata da una forte percentuale di pendolari in entrata (73%), di occupati nel settore industriale (46%) e di stranieri (44%). Solo l'1% della pop. attiva lavorava ancora nel settore agricolo.


Bibliografia
– H. Siegenthaler, 700 Jahre Birr-Lupfig, 1970

Autrice/Autore: Andreas Steigmeier / ato