No 1

Cabalzar, Martin von

morte prima del settembre del 1565 probabilmente a Degen, catt., di Degen. Figlio di Caspar, amministratore (avogadro) delle chiese della Lumnezia, munito dal 1494 di sigillo privato. Dal 1526 alla morte fu alfiere della Lumnezia. Balivo dal 1536 al 1538, in tale veste ebbe un ruolo essenziale nel riscatto del Comun grande dal principato vescovile di Coira (1538); fino al 1551 fu poi Landamano della giurisdizione. Nei Paesi soggetti fu commissario a Chiavenna (1527-29, 1547-49) e capitano generale della Valtellina (1555-57). Pres. della Lega Grigia negli anni 1541-42, 1544-45, 1553-54, 1559-60 e 1562-63. Come leader della frazione catt., fu tra i capi pi¨ importanti delle Tre Leghe; svolse anche varie attivitÓ come inviato diplomatico e avvocato.


Bibliografia
– D. Blumenthal, M. von Cabalzar, mem. lic. Zurigo, 1984

Autrice/Autore: Duri Blumenthal / vfe