10/06/2008 | segnalazione | PDF | stampare | 

Hilfikon

Com. AG, distr. Bremgarten, antica signoria e castello; (924: Hilfiniswilare; 1250: Hilfinchon). Il villaggio e il castello sono situati lungo la vecchia strada Villmergen-Sarmenstorf sul contrafforte settentrionale del Lindenberg. Pop: 125 fuochi (di cui 22 al di fuori dei confini della signoria) nel 1743, 119 ab. nel 1798, 159 nel 1850, 205 nel 1870, 179 nel 1900, 172 nel 1950, 224 nel 2000. Nel 1290 Arnold e Markwart von H. edificarono una casa torre. La signoria, che si estendeva su un territorio attestato dal 1415, apparteneva nel 1472 alla fam. Meiss di Zurigo; in seguito passò come feudo imperiale a Hans von Seengen (1498), poi a Melchior Zur Gilgen di Lucerna (1506-10), che nel 1510 fece erigere la cappella del castello e nel 1514 acquisì il baliaggio di Sarmenstorf. Ceduta nel 1628 a Johann Lussi, Landamano di Untervaldo, nel 1644 la proprietà fu acquistata dalla fam. Zwyer von Evibach di Silenen; passò in seguito per matrimonio alla fam. Tschudi di Glarona (1743), che nel 1749 la vendette a Franz Viktor Augustin von Roll di Soletta. Quest'ultimo fece demolire la cappella tardogotica, sostituendola con un nuovo edificio che nel coro ospita una riproduzione del S. Sepolcro di Gerusalemme. Sul piano ecclesiastico H. ha sempre fatto capo a Villmergen. Nel 1743 una parte del villaggio era sotto la giurisdizione di Villmergen, l'altra sotto quella dei proprietari della signoria; nel 1798 Augustin von Roll rinunciò ai diritti di giustizia. Durante la seconda guerra di Villmergen, nel 1712 il castello fu sede dello Stato maggiore catt.; venduto nel 1832 con tutti i beni, cambiò in seguito più volte proprietario. Nel com., essenzialmente agricolo fino al XX sec., si insediarono in seguito alcune piccole imprese. Dal 1916 H. è dotato di una stazione sulla linea ferroviaria Wohlen-Meisterschwanden. Il villaggio ospita una scuola elementare pluriclasse.


Bibliografia
– R. Bosch, «Aus der Baugeschichte der Burg Hilfikon», in Unsere Heimat, 20, 1946, 21-29
– K. Strebel, «Von der Gerichtsherrschaft Hilfikon», in Heimatkunde aus dem Seetal, 21, 1947, 57-62
MAS AG, 4, 1967, 267-284
Die Aargauer Gemeinden, 1990, 106 sg.

Autrice/Autore: Anton Wohler / mdi