Würenlos

Com. AG, distr. Baden; (870: Wirchilleozha). Villaggio agglomerato situato alla confluenza del Furttal con la valle della Limmat, dal 1900 comprende gli ex com. di Kempfhof e Oetlikon e dal 2008 anche il convento di Fahr. Pop: 428 ab. nel 1634, 647 nel 1780, 1047 nel 1850, 945 nel 1900, 1805 nel 1950, 2653 nel 1970, 4793 nel 2000. Sono stati rinvenuti reperti isolati mesolitici e neolitici, una cava di pietra di epoca romana e una necropoli alemanna. La strada romana che da Vindonissa conduceva a Vitudurum e al lago di Costanza attraversava la parte settentrionale del territorio com. Nel ME il Furttal occidentale era caratterizzato da numerose signorie fondiarie laiche ed ecclesiastiche. La sovranità territoriale passò poi al baliaggio comune di Baden (1415) e i diritti di bassa giustizia e patronato al vicino convento di Wettingen (1421). Venne difesa l'autonomia amministrativa raggiunta nel tardo ME. Durante la guerra dei contadini del 1653 si verificarono episodi di resistenza attiva. L'estesa parrocchia di W., menz. la prima volta nel 1275, comprendeva filiali a Otelfingen, Boppelsen e Unteroetwil. La chiesa dei SS. Maria e Antonio, ampliata dopo il 1500, dal 1532 fu utilizzata in maniera paritetica, mentre le scuole rimasero separate per confessione fino al 1896. Solo dal 1937 le comunità catt. e rif. ebbero ognuna un proprio edificio di culto. Il collegamento alla linea del Furttal della Ferrovia del Nord-Est risale al 1877. Il nuovo ponte stradale sulla Limmat verso Killwangen fu inaugurato nel 1931, la moderna area di servizio di W. sull'autostrada A1 nel 1972. Dal profilo economico e politico, il com. conservò il suo carattere rurale fino a metà del XX sec. Ancora nel 1955 si contavano 80 aziende agricole che davano lavoro a 194 persone. Le attività industriali si svilupparono tardi; solo la cava di pietra (chiusa nel 1970) ebbe una certa importanza, dal 1900 la sua arenaria conchiglifera fu venduta in tutta la Svizzera. Nel 2010 le 350 ditte del com., attive perlopiù nel terziario, offrivano ca. 2000 posti di lavoro. Dopo l'adozione di un primo piano regolatore (1957), W. divenne un com. residenziale con una bassa quota di stranieri.


Bibliografia
Würenloser Blätter, 1971-
– P. Witschi, Ortsgeschichte Würenlos, 1984
MAS AG, 7, 1995, 247-275

Autrice/Autore: Peter Witschi / rog