12/11/2007 | segnalazione | PDF | stampare

Künten

Com. AG, distr. Baden; (1101-50: Chünten, secondo una copia del XIV sec.). Comprende le località di K., sulla strada Bremgarten-Fislisbach, e di Sulz, nella piana della Reuss. Pop. 223 ab. (K.) e 117 ab. (Sulz) nel 1798, 609 nel 1850, 449 nel 1900, 574 nel 1950, 1486 nel 2000. Nel 1837 nei pressi di Sulz sono stati rinvenuti resti di una villa romana probabilmente del II sec. d.C. K. e Sulz sono menz. negli Acta Murensia (1160 ca.). Dal 1415 al 1798 K. fece parte del baliaggio di Rohrdorf, nella contea di Baden. La bassa giustizia era amministrata dal balivo (a K.) e dal convento di Oetenbach (a Sulz). Il principale signore territoriale era il convento di Hermetschwil. Appartenente alla parrocchia di Rohrdorf dal basso ME, K. fu dotato di una cappellania nel 1799 ed eretto a parrocchia indipendente nel 1901. Costruita nel 1776, la cappella di pellegrinaggio divenne poi chiesa parrocchiale, sostituita da un nuovo edificio nel 1964-65, demolito nel 1973. Assegnato al distr. di Bremgarten nel 1798, K. passò a quello di Baden nel 1803. Nel 1973 K. e Sulz unirono anche i risp. patriziati. Fino alla fine del XIX sec. K. fu un villaggio rurale con alcune piccole attività artigianali. Nel 1876 venne aperta la fabbrica di oggetti di latta Birchmeier (nebulizzatori), trasferita a Stetten nel 1997. Nel 1900 aprì i battenti una ditta che produceva articoli per l'apicoltura e in cera d'api; divenuta Taracell, all'inizio del XXI sec. l'azienda produceva in primo luogo imballaggi e pezzi sagomati in materia plastica. L'industrializzazione ha trasformato K. in un villaggio agglomerato.


Bibliografia
MAS AG, 6, 375-378

Autrice/Autore: Sarah Brian Scherer / ddo