28/06/2002 | segnalazione | PDF | stampare | 

Bellikon

Com. AG, distr. Baden; (XII sec.: Pellikon). Situato sul versante occidentale del monte Heitersberg, il com. comprende i villaggi di B. e Hausen. Pop: 305 ab. nel 1799 (180 a B., 125 a Hausen), 440 nel 1850, 377 nel 1900, 426 nel 1960, 1035 nel 1990. Reperti sparsi del Neolitico. Nel 1934 fu scoperta una villa sull'antica via romana che univa Vindonissa a Turicum. Nel 1300 ca. gli Asburgo sono i primi ad essere attestati quali titolari dei diritti di alta giustizia. Compreso nel territorio della contea di Baden, passata ai Conf. nel 1415, il villaggio faceva parte del baliaggio di Rohrdorf. Dal 1353 il baliaggio e i diritti di bassa giustizia divennero proprietÓ dei Krieg, fam. di Consiglieri zurighesi che nel 1500 fece erigere il castello; la costruzione a pianta rettangolare in stile tardogotico, cui venne aggiunta una cappella nel 1676, subý importanti restauri nel 1909. Dopo due passaggi di proprietÓ, nel 1640 gli Schmid von Uri (da allora Schmid von B.) acquistarono sia il castello sia la bassa giurisdizione. Assegnato al cant. Baden nel 1798, il villaggio pass˛ al cant. Argovia nel 1803; contemporaneamente B. e Hausen vennero riuniti in un unico com. Gli Schmid, che nel 1798 avevano abbandonato il castello, lo riacquistarono dopo il periodo rivoluzionario; in seguito l'edificio cambi˛ pi¨ volte proprietario. Gli ab., rimasti catt., facevano capo alla parrocchia di Oberrohrdorf; intorno al 1700 gli Schmid istituirono una prebenda per un cappellano. La parrocchia autonoma di B. venne creata nel 1925; la chiesa neoromanica, risalente al 1854-55, fu sostituita da un centro parrocchiale nel 1977. Fino a tempi recenti l'economia del villaggio fu dominata dall'agricoltura, che nel 1950 assorbiva il 41% della pop. attiva; nel 1990 il primario offriva solo il 9,5% dei posti di lavoro, il terziario l'86%. Situato sulla linea di autobus Baden-Mutschellen, a partire dagli anni '60 il com. ha conosciuto una forte attivitÓ edilizia. Il pi¨ importante edificio di B. Ŕ la clinica di riabilitazione della SUVA (250 letti), costruita nel 1974.


Bibliografia
– W. Drack, źDie r÷mische Villa rustica von Bellikon-Aargau╗, in RSAA, 5, 1943, 86-122
MAS AG, 6, 1976, 340-348

Autrice/Autore: Andreas Steigmeier / vfe