Unterentfelden

Com. AG, distr. Aarau; (965: Endiveld; ca. 1305: Nideren-Entvelt). Situato in prossimitÓ della cittÓ di Aarau, nella bassa valle della Suhre, forma un unico agglomerato con Oberentfelden. Pop: 273 ab. nel 1764, 405 nel 1803, 699 nel 1850, 726 nel 1900, 1182 nel 1950, 3259 nel 1970, 3195 nel 2000. Tra gli scarsi reperti rinvenuti figurano fra l'altro una moneta d'oro celtica e grandi quantitÓ di scorie metalliche del X sec. Attorno al 1300 U. Ŕ attestata come possedimento degli Asburgo. La bassa giurisdizione su U. pass˛ a Ulrich Truttmann (1312), cittadino argoviese, e poi alla cittÓ di Aarau (1411). Dal 1576 l'alta e la bassa giustizia furono amministrate dalla cittÓ di Berna, che deleg˛ i suoi diritti al balivo della contea di Lenzburg. Gli ab. di U. versarono sempre la decima al capitolo di Sch÷nenwerd. Sul piano ecclesiastico U. fece capo alla parrocchia risp. al com. parrocchiale di Suhr e nel 1959 costituý un com. parrocchiale rif. autonomo. Al posto di una chiesa, nel 1960 quest'ultimo fece erigere un edificio polivalente, affiancato da un campanile separato. Dal 1971 i catt. di Oberentfelden e U. fanno parte del com. parrocchiale di Entfelden, con centro ecclesiastico a Oberentfelden. Fino al XX sec. l'agricoltura era la principale attivitÓ economica nel villaggio. Industrie, artigianato e aziende del terziario si insediarono progressivamente solo dopo il 1950. La forte attivitÓ edilizia dagli anni 1960-70 determin˛ un aumento della pop. e trasform˛ U. in com. residenziale.


Bibliografia
– AA.VV., Dorfchronik Unterentfelden, 1996

Autrice/Autore: Rainer St÷ckli / sat