No 1

Koblet, Hugo

nascita 21.3.1925 Zurigo, morte 6.11.1964 Egg (ZH, in un incidente stradale), rif., di Zurigo. Figlio di Jakob Adolf e di Helene Gross. ∞ (1954) Sonja Bühl. Ciclista su strada e su pista di grande successo, primo corridore non it. a vincere il Giro d'Italia (1950), conquistò i Giri di Svizzera (1950, 1953, 1955), Francia (1951) e Romandia (1953). Su pista arrivò terzo nell'inseguimento ai campionati mondiali del 1947, secondo negli anni 1951 e 1954. Nel 1955 fu campione sviz. su strada dei professionisti. Si impose inoltre in numerose Sei giorni, fra l'altro a New York, Chicago, Francoforte, Dortmund e Zurigo. Dal 1947 al 1954 conservò ininterrottamente il titolo di campione sviz. nell'inseguimento. Idolo sportivo degli Svizzeri, soprannominato pédaleur de charme, seduceva per la sua agilità, l'eleganza e il bell'aspetto, caratteristiche che lo opponevano a Ferdinand Kübler, emblema della combattività. Nel 1951 fu eletto sportivo sviz. dell'anno.


Bibliografia
– J.-P. Ollivier, H. Koblet, 1982
– AA. VV., H. Koblet, 2005

Autrice/Autore: Thomas Gmür / ato