No 1

Gaberel, Henri

nascita 8.4.1915 Vevey, morte 19.1.1997 Losanna, rif., di Savagnier e Vevey (1956). Figlio di Edouard, panettiere-pasticciere, e di Louisa-Adèle Schweizer. Celibe. Conseguì la licenza in lettere a Losanna. Insegnò latino, greco, franc., it. e storia al liceo di Vevey e compì numerosi viaggi in Italia, spesso in compagnia di Georges Borgeaud. Collaborò con molte riviste romande, tra cui Ecriture, Formes et Couleurs, Pays du lac, Traits, Repères, Revue de Belles-Lettres. Fu membro attivo della soc. Arts et Lettres di Vevey, che riuniva scrittori, pittori e musicisti. Volse in franc. l'Odissea di Omero, pubblicata con il titolo di Navigations d'Ulysse (1956). La sua opera lirica fu fortemente influenzata dalla civiltà greco-latina e da una propensione per le strutture formali. Le sue raccolte Tombeau pour un amour médiéval (1944), Prières pour la pluie (1956), Le Saisonnier (1971), Le Chemin sans traces (1990) e D'arbres, d'oiseaux et de vagues (1996) segnano le varie tappe del suo percorso esistenziale, culturale ed editoriale.


Bibliografia
Tombeau pour un amour médiéval, 19982 (rist. delle prime quattro racc., con nota biografica)
– Francillon, Littérature, 3, 76 sg.

Autrice/Autore: Doris Jakubec / gbp