02/11/2012 | segnalazione | PDF | stampare

Tödi

Il T. è il più alto massiccio montuoso coperto da ghiacci della Svizzera nordorientale; (1706: Tödiberg). Composto dalle tre vette Piz Russein (3614 m), Glarner T. (3586 m) e Sandgipfel (3390 m), si trova sul confine cant. tra Glarona e Grigioni. Lo zoccolo del T. è costituito da rocce cristalline autoctone ricoperte da rocce sedimentarie (struttura a falde), spec. calcari. La prima ascensione del Piz Russein risale al 1824, quella del Glarner T. al 1837. Nel 1861, durante un'ascensione al T., Rudolf Theodor Simmler ebbe l'idea di creare un'ass. degli amici della montagna, concretizzatasi nel 1863 con la fondazione del Club alpino sviz. (CAS). Il massiccio del T. e la catena del Clariden e dello Scheerhorn costituirono le prime mete di escursioni. Nel 1863 sui fianchi del T. fu costruita la capanna del Grünhorn, primo rifugio per alpinisti in assoluto. All'inizio del XXI sec., nella regione esistevano otto capanne del CAS. Nel 1965 ci fu un grosso smottamento sotto il Sandgipfel.


Bibliografia
– R. Bühler, Geschichte der touristischen Erschliessung des Tödimassivs und der Clariden- und Bifertenstockkette, 1937
– E. Zopfi (a cura di), Tödi, 2000

Autrice/Autore: Karin Marti-Weissenbach / sor