No 1

Hornung, Joseph

Consulti questa voce sul nuovo sito web del DSS (versione Beta)

nascita 25.1.1792 Ginevra, morte 4.2.1870 Ginevra, rif., di Ginevra. Figlio di Jean-Simon e di Marie-Madeleine Romieux. ∞ Jeannette Mazel. Dopo l'apprendistato, lavorò quale incisore di casse di orologi. Pittore autodidatta, realizzò dipinti di genere e a sfondo storico, con particolare predilezione per i temi storici della Savoia e della Riforma (per esempio Les adieux de Calvin, 1829). Fu inoltre autore di ritratti (Guillaume-Henri Dufour, Alexandre Vinet, Jean Humbert e altri), paesaggi e disegni. Dal 1826 allestì esposizioni di successo nei Salons di Parigi. Viaggiò in Italia (1834), Olanda (1838) e Inghilterra (1840 e 1859). Lo stile di H. è paragonabile a quello dei maestri olandesi (Rembrandt), ma si riscontrano carenze nel senso della prospettiva. Dal 1836 al 1845 fece parte del Consiglio rappresentativo di Ginevra.


Opere
Gros et menus propos, 1865
Bibliografia
DBAS, 505 sg.

Autrice/Autore: Andrea Weibel / ato