Calfreisen

Ex comune GR, circolo Schanfigg, distretto Plessur, dal 2013, unitamente a Castiel, Langwies, Lüen, Molinis, Peist e Sankt Peter-Pagig, parte del comune di Arosa; (1156: Caureisene). Insediamento compatto situato su un terrazzo sul pendio settentrionale dello Schanfigg. Pop: 57 ab. nel 1808, 98 nel 1850, 58 nel 1900, 60 nel 1950, 34 nel 1980, 45 nel 2000. Reperti sepolcrali tardoromani in una gola (il Calfreiser Tobel). Verso la fine del XII sec. la colonizzazione del medio Schanfigg era definitivamente conclusa. Dai von Vaz il feudo vescovile passò prima ai von Werdenberg nel 1338 e poi una prima volta ai von Toggenburg nel 1363. I diritti fondiari pare vennero ripresi dai signori di C., che risiedevano nella fortezza omonima (menz. nel 1231), dove dal 1386 sono attestati gli Unterwegen e, dopo il 1428, gli Sprecher von Bernegg, che probabilmente le diedero il nome di fortezza di Bernegg. Comunità della giurisdizione di Sankt Peter, nel 1436 C. aderì alla Lega delle Dieci Giurisdizioni. I diritti signorili, acquisiti dai von Monfort (1437) e poi passati ai von Matsch (1471) e all'Austria (1479), furono riscattati nel 1652; quelli legati al feudo vescovile nel 1657. Nel 1570 si parlava ancora rom., oggi ted. Sul piano spirituale C. fa capo a Castiel. La strada sul fondovalle risale al 1875-77, quella di accesso al villaggio al 1924-25. Agricoltura e allevamento restano le fonti di reddito più importanti: nel 2000 il 36% degli ab. lavorava nel primario. Nella località, molto piccola, non vi è chiesa, né scuola, né negozi o ristoranti. Ricomposizione parcellare (1982-93).


Bibliografia
MAS GR, 2, 1937, 182
– F. Pieth, «Aus der Geschichte des Tales Schanfigg», in JHGG, 81, 1951, 97-125

Autrice/Autore: Jürg Simonett / vfe