No 1

Lesperut, François Victor Jean de

nascita 1.3.1772 Laval (Mayenne), morte 12.1.1848 Parigi. ∞ (1808) Antoinette-Augustine Lepage, figlia di un ricco maestro forgiatore. Ostile alla Rivoluzione, aderì al Consolato (1799) e divenne segr. dell'allora ministro della guerra, Louis-Alexandre Berthier. Deputato della Mayenne al Corpo legislativo (1802), fu amministratore del principato di Lucca e Piombino (1805). Dopo la nomina di Berthier a principe di Neuchâtel, divenne commissario generale e straordinario (1806) e poi governatore del principato (1809-13). Nel 1811 ricevette il titolo di barone dell'Impero. Sindaco di Eurville (1814, Haute-Marne), venne condannato a morte dagli Austriaci e si rifugiò in Svizzera. In seguito fu eletto rappresentante dell'Haute-Marne alla Camera dei Cento giorni (1815).


Bibliografia
– A. Piaget, «F. V. J., baron de Lespérut», in MN, 1910, 241 sg.
– J. Courvoisier, Le maréchal Berthier et sa principauté de Neuchâtel (1806-1814), 1959, 133-159

Autrice/Autore: Eric-André Klauser / gbp