No 1

Tamanti, Paolo

nascita 1750 Mendrisio, morte 22.7.1833 Como, catt., di Mendrisio. Figlio di Giuseppe, probabilmente commerciante, e di Rosa Alessandrini. ∞ Marta Soldati. Commerciante e affittuario di terre e stabili, nel 1798 fu assieme ai fratelli Carlo e Ottavio tra i capi del partito filocisalpino del baliaggio di Mendrisio. Dopo il fallimento dei moti in favore dell'annessione alla Repubblica Cisalpina, fuggì da Mendrisio e nel 1799 venne arrestato. Reintegrato nella vita pubblica, durante la Repubblica elvetica fu sindaco di Mendrisio e poi giudice di pace. Deputato al Gran Consiglio ticinese (1803-15), nel 1811 si oppose alla cessione del distr. di Mendrisio al Regno d'Italia.


Bibliografia
– M. Medici, Storia di Mendrisio, 1980, 958-996
– S. Guzzi, Logiche della rivolta rurale, 1994

Autrice/Autore: Gianmarco Talamona