No 15

Rusca, Loterio

Menz. la prima volta nel 1250 ca., morte 1291. Figlio di Ruggero, esponente di spicco del partito ghibellino a Como. Dopo l'esilio del 1263 e la riscossa del 1276, nel 1282 riuscý ad allontanare il vescovo Giovanni Avvocati, divenendo signore di Como e occupando posizioni strategiche nel Sopraceneri e nel Sottoceneri. Dopo aver respinto un'offensiva guidata da Simone Orelli, nel 1286 ottenne la conclusione di un trattato che gli consentý di governare sino alla morte su alcuni territori sudalpini.


Bibliografia
– Schaefer, Sottoceneri, 309 sg.
HS, I/6, 138-142

Autrice/Autore: Giuseppe Chiesi