No 3

Maderni, Diego

Menz. dal 1646, morte prima del dicembre 1680, di Lugano. Figlio di Giovanni, fiscale. Fu luogotenente del balivo di Lugano (1648-50, 1673, 1675-77) e tra il 1647 e il 1669 è più volte menz. come fiscale di Lugano. Nel 1653 organizzò un servizio postale regolare tra Milano e Lucerna, ottenendone il privilegio da parte dei cant. Nonostante diverse opposizioni, in particolare del cant. Zurigo, estese l'attività all'intera Conf. (1667) e alle città di Bergamo, Torino e Venezia. I suoi figli mantennero la concessione fino al 1687. Lucerna gli conferì nel 1655 la cittadinanza per il contributo prestato nella rivolta dell'Entlebuch del 1653 e per aver promosso l'industria della seta.


Fonti
EA, 5 II; 6 I e 6 II
Bibliografia
BSSI, 1879, 251; 1883, 79-81
– A. Lienhard-Riva, Armoriale ticinese, 1945, 239-241

Autrice/Autore: Gianna Ostinelli-Lumia