04/09/2007 | segnalazione | PDF | stampare | 

Ftan

Nell’edizione a stampa questo articolo Ŕ corredato da un’immagine. ╚ possibile ordinare il DSS presso il nostro editore.

Com. GR, circ. Suot Tasna, distr. Inn; (1150: Vetane; in ted. Fetan, nome ufficiale fino al 1943). Situato su un terrazzo sulla riva sinistra dell'Inn, Ŕ composto dai villaggi di F. Grond e F. Pitschen. Pop: 538 ab. nel 1835, 506 nel 1850, 403 nel 1900, 504 nel 1950, 425 nel 1970, 516 nel 2000.

Sul Muot Padnal vi Ŕ un abitato difensivo protostorico o preistorico con vallo e fossato, sulla collina Umbrain un muro circolare. Nel XII sec. i signori von Tarasp, proprietari di terre a F., fecero donazioni al convento di MŘstair e a quello di Scuol, che in seguito fu trasferito a Monte Maria in val Venosta. La data di costruzione della chiesa parrocchiale di S. Pietro non Ŕ nota, ma F. Ŕ attestato come parrocchia nel 1492. Dopo il passaggio alla fede rif. (attorno al 1542), fino al XVIII sec. numerosi pastori di rilievo furono attivi a F., che con Ardez ha formato (1888-1924) e costituisce tuttora (dal 1928) un'unica comunitÓ rif. F. riscatt˛ i diritti signorili dall'Austria nel 1652 e fino al 1851 fece parte del com. giurisdizionale di Untertasna. Distrutto dalle truppe austriache nel 1499 e nel 1622, dal XVI al XIX sec. il villaggio fu devastato pi¨ volte anche da valanghe e incendi (l'ultimo nel 1885); i primi ripari valangari e rimboschimenti a protezione del com. risalgono al 1875. Per salvaguardare F. Grond dalle frane vennero bonificati i terreni morenici instabili delle PalŘds da Sainas. In seguito alla costruzione della strada nel fondovalle (1860-62), il traffico stradale fu progressivamente allontanato dal villaggio; anche la stazione della Ferrovia retica, inaugurata nel 1913, Ŕ ubicata molto pi¨ in basso. Solo dagli anni 1950-60 la campicoltura Ŕ stata gradualmente sostituita dall'allevamento. L'apertura nel 1970 dei primi impianti di risalita (seggiovia e sciovia) diede il via a un rapido sviluppo del turismo (spec. invernale) e alla costruzione di molti appartamenti di vacanza.

Nel 1793 il pastore Andrea Rosius Ó Porta, ispirato alle idee di Ulysses von Salis-Marschlins e di Pestalozzi, fond˛ a F. un ist. per ragazzi e ragazze, attivo fino al 1869. Ad esso succedette nel 1916 un ist. femminile (Hochalpines T÷chter-Institut), che dagli anni 1970-80 Ŕ anche una scuola superiore regionale (dal 1993 Hochalpines Institut Ftan), i cui diplomi e titoli di maturitÓ sono riconosciuti dalla Conf.


Bibliografia
– J. Mathieu, Bauern und Bńren, 1987
– P. E. Grimm, Ftan 1793: Institut Ó Porta, 1993
– P. E. Grimm, Ftan, Raum - Zeit - Menschen, 2005

Autrice/Autore: Paul Eugen Grimm / vfe