31/07/2012 | segnalazione | PDF | stampare

Sufers

Com. GR, circ. Rheinwald, distr. Hinterrhein. Villaggio agglomerato menz. la prima volta nell'urbario della Rezia curiense; (841: Sobre; rom: Sur). Pop: 186 ab. nel 1690, 224 nel 1807, 184 nel 1850, 104 nel 1900, 124 nel 1950, 115 nel 2000. A nord del villaggio sono stati ritrovati reperti risalenti all'etÓ del Bronzo e del Ferro. Nell'841 Lotario I fond˛ la chiesa di S. Salvatore. In origine abitato da pop. rom. provenienti dallo Schams, verso il 1300 giunsero a S. da Hinterrhein Walser originari soprattutto della val Formazza e del villaggio di Sempione. Da allora S. Ŕ a maggioranza germanofona. Dal 1600 al 1850 ca. furono praticate l'estrazione mineraria (nella val Suretta) e la lavorazione del ferro (nella Sufner Schmelzi). L'attuale chiesa sorse negli anni 1618-25. Gli incendi del 1638 e 1732 e l'alluvione del 1834 devastarono il villaggio. Dal XV al XX sec. l'economia di S. era basata sull'attivitÓ agricola (cerealicoltura) e sul traffico di transito sul passo dello Spluga. Il lago artificiale delle Forze motrici di Hinterrhein fu costruito negli anni 1959-62. Nel 2005 il settore primario offriva il 39% dei posti di lavoro del com.


Bibliografia
MAS GR, 5, 1943, 272-275
Gem. GR
– K. Wanner, Sufers, das ńlteste Dorf im Rheinwald, 1990

Autrice/Autore: Kurt Wanner / cne