06/03/2014 | segnalazione | PDF | stampare | 

Adlikon

Com. ZH, distr. Andelfingen; (1255: Adilinkon). Insediamento compatto a sud della Thur, comprendente le frazioni di Dätwil e Niederwil, che fino al 1931 costituivano delle Zivilgemeinden. Pop: 46 adulti nel 1467, 27 nel 1470, 253 ab. nel 1634, 569 nel 1850 (senza Humlikon), 432 nel 1900, 394 nel 1950, 587 nel 2000.

Resti di villae a Niederwil (Steinmürli) e Dätwil (Tiefenau, Im Koller). I nomi delle località testimoniano il susseguirsi di vari insediamenti nell'alto e basso ME: all'interno di un'estesa area comprendente i toponimi più antichi in -ikon si trova una striscia pianeggiante a est del villaggio di A. con i toponimi più recenti, con desinenza in -wil, che vengono generalmente fatti risalire a una prima fase di espansione (VIII-XI sec.). Nel tardo ME andò delineandosi un progressivo esodo da questa regione: l'insediamento di Schadenwil (menz. nel 1249) e due piccole curtes andarono in rovina. La comunità di beghine di Haslen (menz. nel 1435, che accoglieva contadine nubili), prese possesso dei campi abbandonati o sfruttati in maniera estensiva. La comunità gestiva in proprio una fattoria la cui principale risorsa era il bestiame, probabilmente a causa delle condizioni del terreno, poco favorevoli alle coltivazioni cerealicole. La Thur, che presso Dätwil minacciava continuamente di straripare dilavando i campi coltivati, infondeva negli ab. un costante timore per la propria sussistenza. In quanto parte della signoria di Andelfingen, A. passò a Zurigo nel 1434. Nel 1587 venne regolamentato l'accesso alla cittadinanza. Durante la Mediazione la località fu incorporata ad Andelfingen, ma nel 1817 ridivenne com. indipendente. A. appartiene alla parrocchia di Andelfingen. La costruzione della ferrovia Winterthur-Sciaffusa (1857) non ebbe influssi sullo sviluppo del villaggio; l'autostrada che attraversa i vigneti, realizzata nel 1958, avviò per contro una progressiva trasformazione in com. semi-urbano: fino al 1990 nel quartiere di Halden, in base a precise disposizioni del piano regolatore, vennero costruite numerose case unifam. Il tasso di pendolari in uscita nel 1990 era del 61%; nel 1985 40 aziende agricole occupavano ancora 58 persone.


Bibliografia
– E. Stauber, Geschichte der Kirchgemeinde Andelfingen, 3 voll., 1940-1943
– K. Wanner, Siedlungen, Kontinuität und Wüstungen im nördlichen Kanton Zürich (9.-15. Jahrhundert), 1984, 171-182

Autrice/Autore: Martin Illi / gpl