Präz

Ex comune GR, circolo Thusis, distretto Hinterrhein, dal 2010, unitamente a Portein, Sarn e Tartar, parte del comune di Cazis; (ca. 1300: Paretz; rom.: Preaz). Villaggio compatto sull'Heinzenberg, comprendente le frazioni di Dalin e Raschlinas e fattorie isolate. Pop: 286 ab. nel 1803, 303 nel 1850, 201 nel 1900, 231 nel 1950, 145 nel 1990, 178 nel 2000. È stata rinvenuta una stele leponzia del III sec. a.C. con iscrizioni etrusche a Raschlinas (1958). Nel 1290 sono menz. coloni della corte vescovile di Scharans e nel 1370 del convento di Cazis. Il castello di Heinzenberg (torre del 1200 ca.) era sede dei signori von Vaz, poi dei von Werdenberg e dei von Rhäzüns. La signoria, senza il castello, passò nel 1475 al vescovo di Coira. Sul piano ecclesiastico P. fece capo a Hohenrätien, dopo il 1505 a Portein; la cappellania è menz. nel 1495, la parrocchia autonoma nel 1519 (S. Maria e S. Giorgio). Nel 1522 è attestata la cappella (distrutta) di S. Anna a Dalin. La Riforma fu introdotta dopo il 1525. Fino al 1854 P. fu una vicinanza del com. giurisdizionale di Heinzenberg; nel 1709 furono riscattati gli ultimi diritti della signoria vescovile. La strada carrozzabile per Schauenberg risale al 1904. Il raggruppamento dei terreni è stato realizzato tra il 1942 e il 1955. Le principali fonti di guadagno di P. sono l'allevamento e in misura minore la campicoltura.


Bibliografia
MAS GR, 3, 1940, 208-210
Gem. GR

Autrice/Autore: Jürg Simonett / cne