02/03/2010 | segnalazione | PDF | stampare | 

Masein

Com. GR, circ. Thusis, distr. Hinterrhein; (1156: de Medezenu; rom. Masagn). Il com. comprende gli insediamenti di Ober-M. e Unter-M. ai piedi dell'Heinzenberg e le frazioni di Dalaus, Cresta e Lochmüli. Pop: 198 ab. nel 1803, 282 nel 1850, 228 nel 1900, 270 nel 1950, 366 nel 2000. I due insediamenti si svilupparono probabilmente dalle due curtes (menz. nel 1156) del convento di Cazis. Nel basso e nel tardo ME detenevano beni a M. sia i titolari delle fortezze di Untertagstein e Schauenstein sia alcuni contadini liberi. Signori territoriali furono i von Vaz (fino al 1337), poi i von Werdenberg, i von Rhäzüns e dal 1475 il vescovo di Coira. Sul piano ecclesiastico M. dipendeva da Hohenrätien; dal 1505 fu una filiale di Thusis. La chiesa di S. Florino è menz. dal 1441. Il com. aderì alla Riforma nel 1525 ed ebbe un proprio pastore dal 1731 al 1873. Nel 1473 M. fu tra i promotori dei lavori di miglioria della strada attraverso la Viamala, che passava attraverso il villaggio. All'inizio del XXI sec. l'allevamento e la campicoltura rimangono le principali attività economiche. Fino al 1851 M. costituiva una vicinanza del com. giurisdizionale di Thusis, che rappresenta tuttora il centro di riferimento del villaggio. I diritti vescovili vennero riscattati nel 1709. La strada carrozzabile venne costruita nel 1900-01. Nel 1920 fu aperta una fabbrica di coperte di lana, in funzione fino al 1967. Negli anni 1960-80 furono promosse migliorie fondiarie.


Bibliografia
MAS GR, 3, 1940, 203-206
Gem. GR

Autrice/Autore: Jürg Simonett / vfe