No 2

Brenni, Franco

nascita 3.8.1897 Bellinzona, morte 5.3.1963 Zurigo, catt., di Salorino. Figlio di Gilardo. ∞ 1) Maria Galimberti, cittadina it.; 2) Amalia Lycourezos, cittadina greca. Si laure˛ in legge all'Univ. di Friburgo nel 1919. Dal 1920 al 1926 fu avvocato e notaio a Bellinzona. Fu attivo nelle file del partito conservatore ticinese. Assunto nel 1926 dal Dip. politico fed., lavor˛ dapprima al consolato di Milano e poi, su richiesta di Heinrich Rothmund, venne trasferito alla Polizia fed. degli stranieri: ufficialmente quale segr. di lingua it., ma in realtÓ con lo scopo di fare accettare dal Ticino i provvedimenti di questa istituzione (1928-30). Fu segr. personale di Giuseppe Motta (dal 1930), console a Napoli (dal 1935), incaricato d'affari ad Atene (1941-42), console generale a Milano (1942-54), ministro, poi ambasciatore all'Avana (1954-59) e infine a Lisbona (fino al 1962).


Archivi
– Documentazione del DFAE

Autrice/Autore: Marc Perrenoud / gbe