22/07/2011 | segnalazione | PDF | stampare | 

Scheid

Ex com. GR, circ. Domigliasca, distr. Hinterrhein, dal 2009 parte del nuovo com. di Tomils con Feldis/Veulden, Trans e Tumegl/Tomils; (XII sec.: de Side). S. formato da due nuclei compatti, Unterscheid (rom. Sched) e Oberscheid (rom. Purz), situati su un pendio della sponda destra del Reno posteriore. Pop: 219 ab. nel 1803, 222 nel 1850, 156 nel 1900, 154 nel 1950, 139 nel 2000. Una curtis appartenne ai conti von Werdenberg nel tardo ME, poi ai von Juvalt. Nel 1527 vennero riscattati i diritti signorili. Sul piano ecclesiastico, S. fece capo alla parrocchia di Tumegl/Tomils fino alla prima met del XVI sec.; la chiesa di S. Simeone documentata dal 1447. Dopo il 1600 si impose definitivamente la Riforma. Fino al 1654, S. e Feldis/Veulden formarono un'unica comunit parrocchiale. Come altri villaggi della Domigliasca esterna, S. delimit il proprio territorio nel 1596. Vicinanza del com. giurisdizionale di Ortenstein fino al 1851, dal 1788 form con Trans e Feldis/Veulden la semigiurisdizione "im Berg". Una strada carrozzabile degli anni 1901-04 collega il villaggio a Tumegl/Tomils. Allevamento e campicoltura costituiscono le principali fonti di reddito. Nel 2005 il settore primario offriva l'88% dei posti di lavoro a S.; poco meno del 20% della pop. era di lingua rom. Nel 2002 l'it. sostitu il rom. come seconda lingua insegnata alla scuola elementare; gli allievi di S. dal 2007 si recano a Rhzns.


Bibliografia
MAS GR, 3, 1940, 138-143
Gem. GR, 2003, 294 sg.

Autrice/Autore: Jrg Simonett / ato