02/09/2013 | segnalazione | PDF | stampare | 

Waltensburg/Vuorz

Com. GR, circ. Ruis, distr. Surselva; (765, copia: Vorce). Villaggio strada situato su un terrazzo collinare sul versante settentrionale della valle del Reno anteriore. Il nome ted. (1209: Waltramsburg) designava in origine la fortezza di Jörgenberg. Gli ab. mantennero il toponimo rom. Vorce ("biforcazione fluviale"), mentre l'antico nome della fortezza venne ripreso per il com.; la fortezza adottō invece il nome della chiesa altomedievale di S. Giorgio. Pop: 443 ab. nel 1850, 362 nel 1900, 406 nel 1950, 322 nel 1980, 383 nel 2000.

Sullo Jörgenberg (Munt Son Gieri) sono stati rinvenuti tracce di un insediamento dell'etā del Bronzo e del Ferro (Reti) e frammenti di epoca romana. Nel ME appartenevano a W. anche alcune frazioni situate a Ladral (1530 m) e Jörgenberg. Sul territorio com. si trovano, oltre al complesso di Jörgenberg, le rovine di altre tre fortezze medievali: Grünenfels (rom. Chischlatsch), sede dei signori omonimi nel XIII sec., Kropfenstein e Vogelberg (rom. Cafoghel). Nel 1734 il com. giurisdizionale di W., che includeva anche Rueun, Siat, Pigniu, Andiast e Schlans, riscattō gli ultimi diritti della signoria di Jörgenberg. La parrocchia di W. comprese anche Andiast fino al 1526, quando W., unico caso nell'alta Surselva, aderė alla Riforma. La chiesa parrocchiale di S. Leodegario (menz. 1241), situata nel villaggio, č nota per gli affreschi gotici (1350-1450 ca.), tra cui quelli del cosiddetto Maestro di W. (ca. 1330). Nel 1682 una processione dei catt. di Andiast, diretti a Rueun attraverso W., provocō la cosiddetta guerra delle bandiere. Com. essenzialmente agricolo, fino al 1963 W. godette di una buona situazione finanziaria grazie ai canoni sull'acqua e sulle foreste, che resero superflua la riscossione delle imposte com. La ricomposizione parcellare (dal 1961) determinō la concentrazione delle aziende agricole (meccanizzazione e incremento dei capi di bestiame) e uno spopolamento. All'inizio del XXI sec. molti ab. di W. erano pendolari in uscita, spec. verso Ilanz e Domat/Ems e in parte verso Coira. Il com., a maggioranza rom., cercava di ovviare al calo delle aziende rurali e artigianali promuovendo un turismo dolce: accanto a case di vacanza, appartamenti in proprietā e alberghi č stato costruito l'albergo ecologico Ucliva, pioniere del turismo sostenibile.


Bibliografia
MAS GR, 4, 1942, 321-341
Gem. GR
– A. Seeli, Waltensburg/Vuorz, 2004

Autrice/Autore: Martin Bundi / mdi