No 1

Reichstein, Tadeusz

nascita 20.7.1897 Włocławek (Russia, oggi Polonia), morte 1.8.1996 Basilea, isr., di Kiev, dal 1915 di Zurigo. Figlio di Isidor, chimico, e di Gustawa Brokmann. ∞ (1927) Henriette Louise Quarles van Ufford. Studiò chimica al Politecnico fed. di Zurigo (1916-20), dove conseguì il dottorato in ingegneria chimica (1922). Con Hermann Staudinger si occupò di ricerche sugli aromi. Fu libero docente di chimica organica (1930), assistente di Leopold Ruzicka (1931), professore straordinario di chimica organica e fisiologica al Politecnico fed. di Zurigo (1937), professore ordinario di farmacia e direttore dell'ist. di farmaceutica dell'Univ. di Basilea (1938-50), dove fu anche professore di chimica organica (1946-67) e direttore (fino al 1960) dell'ist. di chimica organica. Nel 1933 realizzò la prima sintesi totale della vitamina C. In seguito si occupò dell'analisi degli ormoni della corteccia surrenale: nel 1934, con Edward Calvin Kendall e Philip Showalter Hench, scoprì e isolò il cortisone, e nel 1953 spiegò la struttura molecolare dell'aldosterone. Si occupò inoltre di glicosidi vegetali e cardiaci (dal 1957), dello studio delle felci e di tassonomia chimica e botanica (dal 1961) e delle tossine vegetali e animali (fino al 1979). Venne insignito del premio Marcel Benoist (1947), del premio Nobel per la medicina (1950) con Kendall e Hench per gli studi sulla struttura, la sintesi e gli effetti biologici degli ormoni corticosurrenali, e dei dottorati h.c. delle Univ. di Basilea, Parigi, Ginevra, Zurigo, Abidjan, Londra e Leeds.


Archivi
– ETH-BIB
– StABS
Bibliografia
– D.M. Fox et al. (a cura di), Nobel Laureates in Medicine or Physiology, 1990, 457-462
NDB, 21, 321 sg.

Autrice/Autore: Marcel H. Bickel / sma