11/02/2009 | segnalazione | PDF | stampare

Camuns

Ex com. GR, dal 2002 frazione del com. di Suraua, circ. Lumnezia, distr. Surselva; (1543: Gamundtz). Comprende le fattorie di C. (con la chiesa e l'antico edificio scolastico), Runs (dal 1903), Sutscheins e Masauns, poste ai lati della val da Pala da Tgiern, su terrazzi discosti dalla strada. Pop: 77 ab. nel 1850, 128 nel 1941, 45 nel 1990, 60 nel 2000. Feudo della diocesi di Coira, fino al 1371 fece parte del baliaggio di Belmont e in seguito pass˛ ai de Sacco di Mesocco, cui appartenne fino al 1478. Spiritualmente C. dipese fino al 1528 dalla parrocchia di S. Vincenzo a Pleif, poi da Surcasti; la parrocchia autonoma risale al 1691; fino al 1921 venne gestita da cappuccini. Nel 1704 la chiesa fu dedicata ai SS. Giovanni Evangelista e Antonio Abate. Le fattorie di Cresta e Caglia, scomparse dopo il 1805, appartenevano a Uors (come Runs) ma facevano capo alla chiesa di C. Riscattati i diritti vescovili (1538), fino al 1851 C. costituý una vicinanza con Peiden e Cumbel. Com. rurale povero, C. ha risentito duramente dell'esodo montano; dal 1970 forma con Uors-Peiden, Tesnaus e Surcasti la comunitÓ scolastica, culturale e religiosa di Suraua. La bonifica integrale Ŕ stata ultimata nel 1999.


Bibliografia
MAS GR, 4, 1942, 143-145
Gem. GR
– M. Derungs, źIl vitg da Camuns╗, in Gasetta Romontscha, 17.8.1991

Autrice/Autore: Adolf Collenberg / vfe