No 8

Lanz, Otto

nascita 14.10.1865 Steffisburg,morte 22.3.1935 Amsterdam, rif., di Gondiswil. Figlio di Jakob, medico, e di Emma Büchler Hopf. ∞ Anna Theresia Elisabeth Willi, figlia di Philipp. Studiò medicina a Berna e in Germania, conseguendo il dottorato all'Univ. di Berna (1891). Libero docente di chirurgia (1893), fu assistente di Theodor Kocher alla clinica chirurgica univ. di Berna (1890-97) e nel 1897 aprì un proprio studio presso l'ospedale del Lindenhof, fondato dallo stesso L. In seguito divenne professore ordinario di chirurgia ad Amsterdam (1902). Acquisì notorietà attraverso le sue operazioni del gozzo e dell'appendice; un punto la cui palpazione è dolorosa in caso di appendicite porta il suo nome. La sua importante collezione di arte it. dal XIV al XVI sec. venne esposta nel 1934 al Rijksmuseum di Amsterdam. Nel 1941 gli eredi furono costretti a venderla in Germania per il cosiddetto Museo del Führer, previsto a Linz. Di proprietà dello Stato olandese dal 1945, la collezione fu esposta in vari musei e in parte venduta.


Bibliografia
– H. W. van Os, «O. Lanz en het verzamelen van vroege Italiaanse kunst in Nederland», in Bulletin van het Rijksmuseum, 26, 1978, 147-174
Dutch Medical Biography, 1984, 1144-1146

Autrice/Autore: Urs Boschung / mdi