02/02/2012 | segnalazione | PDF | stampare

Alvaschein

Com. GR, circ. A., distr. Albula; (1154: Alvisinis; 1551, prima versione in lingua romanza: Dalvaschain; rom. Alvaschagn). Situato su un terrazzo che sovrasta da nord est il fiume Albula, sulla via di accesso ai valichi dello Julier e dell'Albula. Pop: 156 ab. nel 1850, 276 nel 1900 (costruzione della ferrovia), 208 nel 1950, 154 nel 2000.

Ritrovamento di utensili dell'età del Bronzo. Nel 1869, durante la costruzione della strada dello Schyn, vennero alla luce alcune placchette in lamina di rame dorato, risalenti al basso ME, di origine incerta. A. era presumibilmente una stazione doganale al confine tra i territori dei baroni von Vaz e quelli appartenenti al vescovo di Coira. Spiritualmente il villaggio faceva capo al vicino convento femminile di Mistail; soppresso il convento nel 1154, A. passò a Tiefencastel. La chiesa barocca di S. Giuseppe fu costruita tra il 1653 e il 1657 dai cappuccini, che si occuparono fino al 1922 della parrocchia. La chiesa e un palazzo di notevole fattura, risalente al 1580 (con graffiti di Franz Appenzäller e Hans Ardüser il Giovane), sopravvissero all'incendio del 1745. Dal 1400 A. possiede gli alpi di Altein presso Davos. Fino a metà del XX sec. l'allevamento costituì l'attività economica prevalente. Una ricomposizione del 1950 ridusse il numero di parcelle da 676 a 113; nel 1990 rimanevano solo quattro aziende agricole. Le possibilità di occupazione createsi nella zona nel XIX e XX sec. (costruzione della strada dello Schyn nel 1870, delle Ferrovie retiche nel 1900, della centrale elettrica di Nisela nel 1905 e dell'autostrada nel 1980), hanno di volta in volta modificato l'assetto demografico. Negli anni 1903-06 e 1929-64 la Gips-Union AG di Zurigo praticava l'estrazione del gesso. Il villaggio, fino al 1980 attraversato dalla strada di transito, è rimasto isolato dopo la costruzione di un tunnel di circonvallazione. I tre imponenti ponti di Solis, la cui altezza varia fra gli 80 e i 90 m e situati sul territorio com. nei pressi dell'antico guado medievale, vennero costruiti nel 1869, nel 1902 (viadotto ferroviario) e nel 1980. Fino al 1950 quasi tutti gli ab. erano di lingua rom.; nel 1990 solo il 50% ca. parlava ancora questa lingua. La scuola risale al 1845; il primo edificio scolastico venne costruito nel 1890. A causa del basso numero degli allievi (21 nel 1893, 28 nel 1966, 5 nel 1983), dal 1983 al 1991 A. formò un consorzio scolastico con Tiefencastel. La fornitura di acqua al lago artificiale di Nisela, ampliato nel 1989 (appartenente alle Forze motrici della città di Zurigo), permette al com. di mantenere a bassi livelli il moltiplicatore d'imposta. Nel 1990 furono costruiti un nuovo palazzo scolastico e un edificio multiuso. Nel 2001 i cinque com. del circ. di A. hanno soppresso la Landsgemeinde del circ. che per 150 anni si è tenuta, secondo un ordine prestabilito, anche ad A.


Archivi
– ACom
Bibliografia
MAS GR, 2, 1937, 266-280
Gem. GR

Autrice/Autore: Gion Peder Thöni / ebe