06/05/2009 | segnalazione | PDF | stampare

Niederhelfenschwil

Com. SG, regione Wil. Situato a nord della Thur, tra Bischofszell e Wil, comprende le parrocchie di N. (818: Helfolteswilare; 1426: Nidren-Helffentswile) e Lenggenwil (903: Linkenvilare), il villaggio e il castello di Zuckenriet nonché le frazioni di Enkhüseren, Dietenwil e Dägetschwil. Pop: 1275 ab. nel 1837, 1279 nel 1850, 1250 nel 1900, 1469 nel 1950, 1614 nel 1970, 2599 nel 2000. Colonizzato durante l'alto ME, il territorio com. è menz. tra il 782 e il 965 in diversi atti di donazione del convento di San Gallo. Nel ME N., Zuckenriet e Lenggenwil, che formavano ognuno una giurisdizione, passarono nella sfera di influenza delle fam. di ministeriali del principato abbaziale di San Gallo. Il convento di San Gallo riacquistò la giurisdizione di N. nel 1465 (statuti del 1469, rinnovati nel 1495), quella di Lenggenwil nel 1482 (statuti del 1495) e quella di Zuckenriet nel 1543 (statuti del 1543). Nel 1490 la giurisdizione di N. fu unita alla giurisdizione di Enkhüseren (in passato appartenente a Costanza). Le tre giurisdizioni furono sottoposte al baliaggio di Wil nell'Alte Landschaft. N. e Zuckenriet aderirono temporaneamente alla Riforma (1529-31), mentre Lenggenwil rimase catt. La chiesa di N. è menz. la prima volta nel 903, quella di Lenggenwil nel 1275. Lenggenwil formava una parrocchia autonoma, unita a N. dal 1525 al 1720. La chiesa di S. Maurizio a Lenggenwil e quella di S. Giovanni Battista a N. furono ricostruite in stile barocco nel 1737 risp. nel 1786-87. Nel 1803 N., Zuckenriet e Lenggenwil si unirono per formare il com. di N. nel cant. San Gallo; nel 1837 seguì l'aggregazione delle Ortsgemeinden. All'inizio del XXI sec. i tre villaggi conservavano una certa autonomia, tra l'altro con propri consorzi scolastici per il livello secondario. Nel 1964 fondarono un consorzio scolastico per il livello secondario; nel 1969 venne aperto il centro di scuola secondaria di Sproochbrugg. Fino al XIX sec. nel settore agricolo prevalse la campicoltura, in seguito l'economia lattiera (sette caseifici nel 1984), l'allevamento e la frutticoltura. Nel 1966 fu decisa una vasta ricomposizione parcellare. Pur registrando dagli anni 1960-70 uno sviluppo costante e un crescente insediamento di attività artigianali, all'inizio del XXI sec. il com. conservava un carattere agricolo.


Bibliografia
– J. Kreienbühler, Die Geschichte der politischen Gemeinde Niederhelfenschwil-Lenggenwil, 1917
Niederhelfenschwil, 1998
Lenggenwil leben - erleben, 2003

Autrice/Autore: Cornel Dora / cne