07/04/2011 | segnalazione | PDF | stampare | 

Potassa

La potassa (o carbonato di potassio) è una polvere bianca facilmente idrosolubile, in passato utilizzata spec. nella produzione di vetro e Salnitro, nelle tintorie e nei Saponifici nonché come fertilizzante. Veniva ricavata tramite la lisciviazione della cenere lignea e vegetale; la soluzione così ottenuta veniva fatta evaporare in appositi pentoloni. Dato che la produzione di potassa richiedeva grandi quantità di legno, fino al XX sec. fu praticata soprattutto nelle regioni boschive d'Europa, in Russia e negli Stati Uniti. In quantità modeste venne prodotta anche in Svizzera, ad esempio nella regione dei laghi di Brienz e di Thun, nell'Appenzello Esterno e a Basilea, spesso in combinazione con il salnitro. La crescente scarsità di legno nel corso del XIX sec. portò a un progressivo aumento del prezzo della potassa, perciò sempre più spesso sostituita dalla soda.


Bibliografia
– P. Michel, «Die Pottaschen-Sieder von Böningen», in Jahrbuch vom Thuner- und Brienzersee, 1980, 63-69
– E. Weinberger, Waldnutzung und Waldgewerbe in Altbayern im 18. und beginnenden 19. Jahrhundert, 2001

Autrice/Autore: Stephanie Summermatter / sma