Niederbüren

Com. SG, regione Wil; (ca. 737: Gaulichesburia; 817: ad Purias; 1266: Nidernburron). È costituito dal villaggio sul margine destro della piana della Thur e da diverse frazioni situate sulle colline confinanti. Pop: 947 ab. nel 1798, 1181 nel 1850, 1038 nel 1900, 1135 nel 1950, 1414 nel 2000. Sono attestati come ministeriali a N. i Lindenberg (1210-1398), gli Om di Rätenberg (1268-1358) e i von Hertenberg (1262). La fortezza medievale di Ochsenrain non è documentata nelle fonti. Nel 1468 l'abbazia di San Gallo acquisì il baliaggio di N., emanò degli statuti (1469) e attribuì la località al baliaggio di Wil. Dal 1798 al 1803 N. fece parte del cant. Säntis.

Nel 1266 è menz. una chiesa parrocchiale, ciò che presuppone la separazione da Oberbüren. Prima del 1635 venne aperta una scuola. La chiesa parrocchiale di S. Michele fu ricostruita come un'opera d'arte totale in stile barocco tra 1761 e il 1765. Nel 1848 un incendio distrusse 28 edifici. Fino al XIX sec. nel com. prevalsero la campicoltura e la tessitura a domicilio. I membri della comunità del villaggio, dal XIX sec. riuniti in una corporazione com., godevano di privilegi di sfruttamento dei beni comuni nei terreni prativi lungo la Thur. Il caseificio, fondato nel 1845 nel mulino del Sorntal, ebbe un ruolo pionieristico durante il passaggio all'economia lattiera. Nel 1886 fu istituita nel Sorntal una scuola casearia cant., trasferita nel 1896 a Rheineck. Dopo la correzione della Thur (dal 1919) vennero promosse fino al 1944 delle opere di dissodamento e di miglioria dei prati lungo il fiume per creare posti di lavoro ed estendere le terre coltivabili; ciò rese possibile l'apertura di un campo da golf (1948). L'unica azienda industriale di N. (ad eccezione di alcune ditte minori di ricamo attive dal 1874) fu l'impresa di filatura e tessitura nel Sorntal (1823-1969), fondata da imprenditori zurighesi, che sotto la denominazione Zetag produsse tessuti per l'arredamento fino al 2007. Dal 1994 il museo tessile del Sorntal documenta la storia dell'industria e delle tecniche lavorative. Nel 2005 il settore secondario offriva il 53% dei posti di lavoro nel com.; l'Aluwag, fondata nel 1971, era il principale datore di lavoro. Nel 2008 molti ab. di N. erano attivi a San Gallo, Gossau (SG) e Uzwil.


Bibliografia
– G. Lutz, Textilgeschichte Sorntal, 1823-1989, 1989
– H. Hungerbühler, Niederbüren, 2007

Autrice/Autore: Markus Kaiser / rza