11/02/2003 | segnalazione | PDF | stampare

Brütten

Com. ZH, distr. Winterthur; (876 Pritta). Situato su un altopiano a ovest delle valli del Kempt e della Töss, comprende il villaggio di B. e le frazioni di Strubikon, Birch, Eich e, dal 1922, Obereich. Pop: ca. 70 ab. nel 1467, 230 nel 1634, 515 nel 1850, 462 nel 1900, 492 nel 1950, 671 nel 1970, 1774 nel 2000. Una villa tardoromana, che sorgeva presso la strada romana Vindonissa-Brigantium (Bregenz), è attestata a sud dell'attuale villaggio. Nell'876 l'abbazia di San Gallo ottenne alcuni possedimenti a B., che nel 979 passarono al convento di Einsiedeln, attraverso parenti del primo eremita, l'abate Eberhard (morte 958). Più tardi la proprietà fu amministrata da ministeriali (attestati nel XIII sec.), forse residenti nella fortezza di Buch. Verso il 1300 il diritto curtense di Einsiedeln su B. venne fissato per iscritto. Nel 1293 il baliaggio, feudo del convento, passò dai signori von Rapperswil agli Asburgo, che lo cedettero alla città di Zurigo, insieme all'alta giustizia, nel 1424, risp. nel 1452. Il patrono della chiesa (S. Gallo), attestata dal 1223, lascia supporre una fondazione più antica. Nel XIII sec. il diritto di collazione apparteneva al monastero di Einsiedeln, che lo conservò fin dopo la Riforma, insieme al diritto di decima e alla bassa giustizia; passò alla città di Zurigo soltanto nel 1834. La nuova chiesa, del 1907-08, fu costruita dagli architetti Robert Rittmeyer e Walter Furrer.

La formazione del com. all'inizio dell'età moderna avvenne lentamente, sullo sfondo conflittuale derivato dalla doppia dipendenza, da un lato dalla città di Zurigo (alta giustizia, esercitata tramite i von Kyburg), dall'altro dal monastero di Einsiedeln. B. limitò l'accesso alla cittadinanza attorno al 1540. Divenuto com. nel 1798, B. fu inizialmente unito al distr. elvetico di Bassersdorf, dal 1831 a quello di Winterthur. Grazie all'azione del pastore David Kitt (1718-1802), B. conobbe uno sviluppo esemplare sul piano economico. La strada Zurigo-Winterthur, situata a sud del villaggio e molto frequentata, perse importanza dopo la dislocazione del traffico via Tagelswangen (1841). Dal 1901 al 1926 fu in servizio una diligenza tra B. ed Effretikon, dal 1926 al 1982 una linea postale che unì B. alla valle del Kempt; il collegamento alla linea del bus Winterthur-aeroporto di Kloten data del 1963. La posizione periferica ha frenato lo sviluppo di B., che ha mantenuto un carattere rurale fino all'inizio degli anni '70 (nel 1930 il primario occupava il 56% degli attivi, nel 1990 appena il 24%). La costruzione di nuovi quartieri residenziali in zone privilegiate, avviata verso il 1960, ha conosciuto un forte incremento fra il 1975 e il 1985. La limitata offerta di posti di lavoro entro i confini com. ha comportato un continuo aumento del pendolarismo in uscita (78% nel 1990).


Bibliografia
– AA.VV., Geschichte der Gemeinde Brütten, 1972

Autrice/Autore: Ueli Müller / mdi