Jonschwil

Com SG, regione di Wil; (796: Johannisvilare; 1282: Jonswiler). Comprende i villaggi di J. e di Schwarzenbach (menz. nel 779), le frazioni di Bettenau (772: Betinauvia) e di Oberrindal e numerose fattorie isolate. Pop: 867 ab. nel 1819, 1307 nel 1850, 1201 nel 1900, 1383 nel 1950, 1708 nel 1970, 3134 nel 2000. Nell'alto ME l'abbazia di San Gallo possedette la maggior parte delle proprietÓ fondiarie, concesse in pegno a nobili. I contadini liberi formavano una centena. Nel X sec. vi fu un insediamento monastico, probabilmente un convento privato della fam. di Notker Balbulus, che nelle vicinanze possedeva delle terre. Si coltivarono principalmente cereali (mulino menz. nel 1271). Nei territori di Feldegg, Burg e Wildberg (menz. nel 1224) furono erette fortezze. Nel XV sec. esistettero, tra l'altro, le basse giurisdizioni di Schwarzenbach e Rindal e la giurisdizione indipendente (Freigericht) di Thurlinden. Lo statuto com. (menz. nel 1556) regolava la vita all'interno della comunitÓ. L'abbazia di San Gallo detenne il patronato sulla chiesa parrocchiale (menz. nell' 814, patrocinio di S. Martino, ricostruita tra il 1866 e il 1870). La parrocchia comprendeva anche Oberuzwil e Bichwil. Nel 1527 il parroco Achilles Thalmann aderý alla Riforma; fu il primo decano del sinodo del Toggenburgo. Dal 1541 la chiesa parrocchiale fu condivisa dalle due confessioni congiuntamente. La comunitÓ rif. nel 1771 potÚ dare vita a una comunitÓ parrocchiale a Oberuzwil. Nel 1803 J. e Schwarzenbach si unirono nel com. di J. Nei pressi di Schwarzenbach furono organizzati a pi¨ riprese campi di esercitazioni militari (ad esempio nel 1824). Grazie alla stazione di Schwarzenbach, nel 1855 J. fu collegato alla linea ferroviaria Zurigo-San Gallo. Il 9.4.1859 un incendio distrusse il villaggio di Schwarzenbach con 35 case e la cappella. Heinrich Federer, cappellano e poeta, fu attivo a J. dal 1893 al 1899. Accanto al ricamo praticato a domicilio, nel XIX sec. vi si insediarono alcune aziende tessili di dimensioni maggiori; dopo il 1918 si aggiunsero ditte per la lavorazione del legno e imprese metallurgiche e meccaniche (attorno al 1970). Tra il 1956 e il 1977 ebbe luogo una ricomposizione parcellare su una superficie di 1021 ettari. A Degenau, a nord est di J., fu aperto nel 1995 il nuovo centro scolastico superiore. Nel 2000 due quinti della pop. attiva erano impiegati nel settore secondario e quasi altrettanti nel settore terziario.


Bibliografia
Jonschwil, 1986
JahrbŘcher der politischen Gemeinde Jonschwil, 3 voll., 1991-1993

Autrice/Autore: Beat BŘhler / rza