24/08/2012 | segnalazione | PDF | stampare | 

Taylorismo

L'espressione taylorismo designa la teoria dell'organizzazione scientifica del lavoro elaborata alla fine del XIX sec. dall'ingegnere statunitense Frederick Winslow Taylor. Essa mira a ottimizzare la produttività aziendale attraverso un migliore impiego della forza lavoro. Tramite analisi empiriche sul tempo, sui gesti e sugli utensili utilizzati, il processo lavorativo viene scomposto, regolamentato e ricomposto in modo tale da accelerare il ciclo produttivo (Razionalizzazione). Il taylorismo prevede una rigida separazione tra la pianificazione della produzione e la fase operativa così come un sistema di salari differenziati in base alla standardizzazione delle singole operazioni lavorative. Esso costituisce un fondamento importante delle moderne scienze del lavoro (Management). In Svizzera il taylorismo si fece strada in misura crescente dopo la prima guerra mondiale e ricevette ulteriori impulsi con il rifiuto della Lex Schulthess (aumento del tempo di lavoro da 48 a 54 ore settimanali). Il cosiddetto movimento di razionalizzazione, formato da industriali e dirigenti aziendali quali Iwan Bally ed Else Züblin-Spiller, diffuse la riorganizzazione dei processi lavorativi nell'ambito delle aziende e delle economie domestiche secondo rigidi criteri di efficienza, in parte combinata con le concezioni di politica sociale di Henry Ford, industriale dell'automobile statunitense, e con nuovi principi della psicologia applicata. Il taylorismo venne istituzionalizzato con la fondazione dell'ist. di economia aziendale al Politecnico fed. di Zurigo, in seguito affermatosi come centro di ricerca e di insegnamento per le scienze aziendali. Negli anni 1930-40, l'adozione parziale, nell'ambito di ristrutturazioni aziendali, di metodi tayloristi per il lavoro a cottimo provocò diversi scioperi "difensivi" nell'industria metallurgica, meccanica e tessile. Misure organiche di razionalizzazione, ispirate al taylorismo, divennero possibili solo con la pace del lavoro del secondo dopoguerra.


Bibliografia
– R. Jaun, Management und Arbeiterschaft, 1986
– M. Leimgruber, Taylorisme et management en Suisse romande: (1917-1950), 2001

Autrice/Autore: Andreas Fasel / mku