Bellerio, Carlo

nascita 28.1.1800 Milano, morte 28.1.1886 Locarno, catt., di Milano. Figlio di Andrea e di Maria Sopranzi. ∞ Elisa Teresa David. Patriota it., compromesso nei moti costituzionali del 1821, riparò in esilio in Germania, Francia, Inghilterra e, dopo la rivoluzione it. del 1848, in Svizzera. Soggiornò dapprima a Zurigo e, dal 1852, definitivamente a Locarno, dove insegnò lingue al ginnasio; negli ultimi anni si dedicò a traduzioni letterarie e studi filologici.


Bibliografia
– AA. VV., C. Bellerio, 1886
– G. Martinola, Gli esuli italiani nel Ticino, 2, 1994, 260 sg.

Autrice/Autore: Carlo Agliati