• <b>Abaco</b><br>Esempi di calcoli sull'abaco  © 2010 DSS e Marc Siegenthale Berna.

Abaco

Inventato dagli antichi, l'abaco o tavola d'abaco consentiva di compiere le quattro operazioni elementari di calcolo. Nel XIII sec. si diffuse a nord delle Alpi, sia nei centri amministrativi di signorie ecclesiastiche e laiche sia negli ambienti economici. Nel tardo ME e agli inizi dell'età moderna questo strumento veniva utilizzato nei municipi delle città dell'odierno territorio sviz. Le linee dell'abaco rappresentavano le unità, decine, centinaia, ecc. Su di esse si ponevano dei gettoni. Un gettone collocato fra le linee ne valeva cinque del rango inferiore. Per il calcolo delle quantità di oro e cereali, sulle linee si segnavano le abbreviazioni delle monete e delle unità di misura di uso locale. Il metodo del "calcolo sulle linee", presumibilmente diffuso anche fra la gente comune, cadde in disuso all'inizio del XIX sec. Dell'abaco si conservano diversi esemplari nei musei.

<b>Abaco</b><br>Esempi di calcoli sull'abaco  © 2010 DSS e Marc Siegenthale Berna.<BR/>
Esempi di calcoli sull'abaco


Bibliografia
– C. Martin, «Deux tables de compte valaisannes», in Ann. val., 1962, 405-418 (con elenco degli abachi conservati)
– W. Hess, «Rechnung Legen auf den Linien», in Städtisches Haushalts- und Rechnungswesen, a cura di E. Maschke e J. Sydow, 1977, 69-82
– A. Schärlig Compter avec des jetons, 2003
– A. Schärlig Compter du bout des doigts, 2006

Autrice/Autore: Anne-Marie Dubler / vfe