20/07/2010 | segnalazione | PDF | stampare | 

Sankt Gallenkappel

Com. SG, regione See-Gaster, situato a sud ovest del passo del Ricken sul pendio tra la pianura della Linth e il Tweralspitz (1332 m); (1275: S. Galli capella; 1425: bi Sant Gallencappel; detto localmente Chappele fino all'inizio del XXI sec.). Oltre al villaggio di S., il com. comprende, tra l'altro, le frazioni di Bezikon, Rüeterswil e Walde. A S. confluivano due antiche vie commerciali e di pellegrinaggio che dal Toggenburgo, attraverso l'altura della Laad risp. Hummelwald, portavano al lago di Zurigo. Nel luogo in cui all'inizio del XXI sec. sorgeva la parrocchiale di S., probabilmente già nel IX sec. fu edificata una cappella dedicata a S. Gallo, che diede il nome alla località. Pop: 1229 ab. nel 1850, 1008 nel 1900, 1110 nel 1950, 1719 nel 2000. Dal VII sec. sorsero insediamenti alemanni (Bezikon, Rüeterswil, Bauwil, Geretingen, Zuppigen, Ruodligen) e in seguito vennero eseguiti dissodamenti nella zona collinare (Holz, Widen, Walde, Altschwand, Cholrüti). Nel IX sec. S. fu annesso alla signoria fondiaria del convento di San Gallo. Dopo il passaggio della signoria di Uznach ai conti von Toggenburg, probabilmente nel XIII sec. venne istituita una parrocchia con il patrocinio dei SS. Lorenzo e Gallo. Fino alla costituzione del com. (1803) S. fece parte del Tagwen di Rüeterswil, che, grazie alle estese terre comuni, fu quello che presentò lo sviluppo più marcato. Rüeterswil era uno dei sette com. della contea di Uznach. Solo dopo la costruzione della chiesa in stile rococò (1754-64) a S., il piccolo villaggio parrocchiale divenne il centro del com., che contro la volontà dei suoi ab. - la fam. Raymann capeggiava il partito filosvittese - fu annesso con la regione della Linth al neocostituito cant. San Gallo. L'apertura della strada diretta al passo del Ricken (1830) portò un moderato sviluppo nel com. Fino al 1950 S. conservò il suo carattere agricolo; negli anni 1970-80 conobbe un'attività edilizia intensa e di conseguenza aumentò il traffico di pendolari verso Rapperswil-Jona, Uznach e il cant. Zurigo. All'inizio del XXI sec. nel com. erano attive numerose piccole imprese industriali e artigianali (in particolare nel ramo dell'edilizia e dei trasporti). Nel territorio del com. si trovano la zona di svago di Atzmännig e la piazza di esercitazione delle truppe di Cholloch.


Bibliografia
– A. Küng, Aus der Geschichte von St. Gallenkappel, 1951
MAS SG, 4, 1966, 478-517
St. Gallenkappel, 1991

Autrice/Autore: Alois Stadler / sor