Sennwald

Com. SG, regione Werdenberg; (820: in silvam vocatam Sennius; 1351: Sennwalt). Comprende i villaggi di S., Frümsen e Sax alle pendici sudoccidentali dell'Alpstein, e quelli di Haag e Salez nella piana della valle del Reno. Pop: 2877 ab. nel 1850, 2816 nel 1900, 2965 nel 1950, 4484 nel 2000.

Il deposito di lame di scure risalenti al Bronzo antico scoperto a Salez fa supporre l'esistenza di un guado sul Reno. La regione, colonizzata da pop. rom. nell'alto ME, dal 1193 divenne proprietà dei baroni de Sacco, che attorno al 1200 edificarono su di un'altura la loro fortezza di Forstegg. Nel 1396 Eberardo de Sacco acquistò la curtis di S. dai conti von Werdenberg. Nel 1499, durante la guerra di Svevia, truppe imperiali incendiarono S. Nel 1517 i cinque villaggi appartenevano alla signoria di Sax-Forstegg, che dal 1615 al 1798 fu un baliaggio (Landvogtei) zurighese; in seguito vennero attribuiti al cant. Linth (1798-1803) e dal 1803 formano un com. del cant. San Gallo (fino al 2003 nel distr. di Werdenberg). Sul piano ecclesiastico, S. dipese in origine da Bendern. Nel 1422 divenne parrocchia autonoma, così come Salez nel 1514. Nel XVII sec. Zurigo impose definitivamente la Riforma. Oltre ai com. parrocchiali rif. di Salez-Haag, Sax-Frümsen e S., dal 1973 esiste la parrocchia catt. di S. Prima del 1800 la pop. viveva di allevamento di bestiame, pecore e cavalli e del traffico di transito (stazioni di sosta a Salez e S., traghetti sul Reno che collegavano Salez a Ruggell e Haag a Bendern). Nel XVIII e XIX sec. spec. Haag e Salez risentirono delle inondazioni del Reno (correzione del Reno, 1862-83). Nel 1810 fu costruita la strada da Wildhaus a Haag, nel 1823 quella da Buchs a S. e nel 1867 il primo ponte sul Reno che collegava Haag e Bendern. Gli svincoli autostradali di Haag e S. esistono dal 1967. La superficie agricola venne ampliata grazie ai lavori di bonifica della zona paludosa di Saxerriet (1917-28) e alla ricomposizione parcellare (1972-96). Il penitenziario di Saxerriet si stabilì a S. nel 1925, la scuola agraria cant. Rheinhof nel 1977. Il progetto di una raffineria di petrolio non fu realizzato. Il primo percorso geologico della Svizzera è stato allestito nel com. nel 1971. All'industria tessile, predominante dal 1880 al 1970, subentrarono diverse imprese ad alta tecnologia (centro tipografico Sopag, fabbrica di valvole VAT Vakuumventile AG, fabbrica di metalli Koenig Feinstahl). A S. ha sede la più grande costruttrice di riscaldamenti della Svizzera, la Pyropac AG, che nel 2011 costituiva uno dei principali datori di lavoro della valle del Reno sangallese. Nel 2005 il com. offriva 2895 posti di lavoro, di cui quasi il 57% nel settore secondario.


Bibliografia
– R. Aebi, Heimatkunde Sennwald, [1983]
– H.-J. Reich, «Sennwald», in Hansruedi Rohrers Fotoarchiv Werdenberg 1890-2000, 2009, 228-269

Autrice/Autore: Wolfgang Göldi / sor