09/12/2010 | segnalazione | PDF | stampare

Berneck

Com. SG, distr. Unterrheintal. Il com. sorge su un avallamento laterale della bassa valle del Reno e comprende, oltre a B. (892: Farniwanc, 1210: Bernanc), le frazioni di Kobel, Rüden, Taa, Husen, Hinterburg e Buechholz. Pop: 2564 ab. nel 1837, 2044 nel 1850, 2250 nel 1900, 2096 nel 1930, 2390 nel 1950, 3087 nel 1990. L'abbazia di San Gallo, maggiore proprietario fondiario di B., possedeva la bassa giurisdizione e i diritti di patronato sulla chiesa, menz. per la prima volta nel 1225 e probabilmente risalente al IX sec. Nel XlV-XV sec. i von Rosenberg, ministeriali di San Gallo, detenevano quale feudo dell'abbazia la rocca di Rosenburg (menz. nel 1210). Nel 1505 la proprietà passò dai Muntprat von Spiegelberg di Costanza nuovamente all'abbazia e dal 1518 al 1798 fu residenza dei suoi balivi; successivamente venne abbandonata (frammenti di muro sono ancora visibili). Fino alla Repubblica elvetica B. appartenne al baliaggio di Rheintal, di cui condivise la storia. Poiché dopo la Riforma (1528) le tendenze rivoluzionarie allora in atto non ebbero un successo duraturo, la chiesa venne utilizzata per entrambi i culti fino alla costruzione della chiesa evangelica (1937). Alla parrocchia di B. fecero capo Widnau, Diepoldsau e Lustenau (A) fino al 1504, Reute (AR) fino al 1687 e i catt. di Au (SG) fìno al 1804. La parrocchia prot. di B. comprende ancora oggi quella di Au. L'ordinamento curtense, rinnovato nel 1459, il municipio tardomedievale e il mercato settimanale (menz. nel 1543) documentano lo sviluppo del com. Al più tardi dal XV sec. l'attività agricola predominante fu la viticoltura, dal 1903 organizzata in forma cooperativistica. Settori complementari di attività erano l'industria casearia, l'allevamento del bestiame, la campicoltura (nel 1771 divisione dei beni comuni di Isenriet) e l'artigianato locale. Nel 1805 Au e Monstein si staccarono dal com. di B., fondato nel 1803. Nel 1848 un incendio di vaste proporzioni distrusse buona parte di B. Grazie allo sviluppo dei collegamenti (nel 1874 venne istituita la diligenza postale verso Heiden, nel 1897 il tram elettrico Altstätten-Heerbrugg-B.) dopo il 1900 si affermò l'industria del ricamo, a scapito delle piccole aziende di antica tradizione. Dal 1970 è in atto una crescita del settore industriale (lavorazione del metallo e del legno, fibre tessili) e dell'artigianato, che nel 1990 offrivano quasi 1300 posti di lavoro. La maggioranza della pop. attiva è occupata nei settori secondario (64%) e terziario (27%).


Bibliografia
– J. Boesch, Die Geschichte des Hofes Bernang und der Gemeinde Berneck, 1968
– AA. VV., «Berneck», in Unser Rheintal, 1990, 133-159
– S. Sonderegger, Landwirtschaftliche Entwicklung in der spätmittelalterlichen Nordostschweiz, 1994

Autrice/Autore: Johannes Vogel / mpa