Marsens (VD)

La torre di M., una casa forte nel Lavaux (com. Puidoux) attestata dal 1272, fu costruita nel XIII sec. per conto di un committente ignoto. Nel 1273 apparteneva al vescovo di Losanna, poi passò ai Francoz (1287), ai conti de Gruyère (1356-1527), ai de Plait (1527-72) e infine ai Clavel di Cully e di Ropraz; questi ultimi conservarono la signoria ma nel XVIII sec. vendettero la tenuta (torre e vigneti), acquistata dalla fam. Naef nel 1870 (fondazione di fam. nel 1969). Restaurata da François Naef (1833-96), la torre, la cui pianta misura 10,9 x 11,4 m, si sviluppa su quattro piani. Delle aperture del XIII sec. rimangono quattro feritoie, una porta murata al primo piano nella facciata sud est e alcune piccole finestre, anch'esse murate. La merlatura rampante, la garitta di vedetta priva di coronamento nell'angolo settentrionale, le grandi finestre a crociera sul lato sud ovest e l'alta porta sulla facciata sud est risalgono alla fine del XV sec.


Bibliografia
– H. Naef, L. Wettstein, «La Tour de Marsens», in RHV, 1973, 57-87

Autrice/Autore: Pierre Margot / cmu