Wald (AR)

Com. AR, ex distr. Vorderland; (1437: im Wald). Comprende il villaggio omonimo e diverse frazioni e insediamenti sparsi. Pop: 1436 ab. nel 1734, 1370 nel 1818, 1432 nel 1850, 1480 nel 1900, 882 nel 1950, 695 nel 1980, 881 nel 2000.

L'area fu colonizzata a partire dal lago di Costanza e dalla valle del Reno. Nel XIV sec. i diritti fondiari erano detenuti spec. dalla curtis di Horn, appartenente al vescovo di Costanza; per la zona di Erbschrut (Ervscrute), nella parte sudorientale del com., sono attestati versamenti di decime ad Altstätten. Dopo le guerre di Appenzello (1401-29) il territorio di W. passò con il resto del Vorderland alla Rhode di Trogen. Sul piano ecclesiastico fino al 1463 fece capo a Goldach risp. Altstätten (Erbschrut), poi alla neoistituita parrocchia (Kirchhöri) di Trogen, con cui nel 1525 aderì alla Riforma. Nonostante la forte opposizione di Trogen, nel 1686 W. costituì un com. autonomo. Attorno alla chiesa, costruita nello stesso periodo nei pressi del podere di W., si formò presto un nucleo di villaggio in un'area a insediamento sparso. Nel Landhandel (1732-34) W. fu l'unico com. del Vorderland a parteggiare per i "duri". Durante l'Elvetica nel cant. Säntis fu istituito un distr. di W., il cui capoluogo era però Heiden. L'economia si basava sull'agricoltura e l'industria tessile, che nel XVII sec. portò prosperità e consentì ad alcuni ab. di accedere alle più alte cariche cant. Tra il 1760 e il 1830 furono attive importanti ditte dedite al commercio di tessili e dal 1839 un impianto di torcitura. La posizione periferica di W. frenò però precocemente la crescita economica. Già nel XVIII sec. W. figurava tra i com. della regione toccati dall'emigrazione e nel XIX sec. la pop. aumentò appena. Dopo il 1900 il declino dell'industria tessile a domicilio provocò un crollo demografico. Grazie a colonie di vacanza e pensioni, negli anni 1930-40 il turismo conobbe un modesto sviluppo. Negli anni 1950-70 numerose abitazioni (Hämmetli) in cui erano praticati il ricamo e la tessitura della seta a domicilio furono trasformate in case di vacanza. Nel 1999 W. è stato il primo com. di Appenzello Esterno ad accordare agli stranieri il diritto di voto ed eleggibilità sul piano com. Dal 1945 la ditta Walser & Co, attiva spec. nella tecnica dei metalli e dei riscaldamenti elettrici, è il principale datore di lavoro di W. Nel 2005 il primario forniva il 25% dei posti di lavoro nel com., il secondario il 45%.


Bibliografia
MAS AR, 3, 1981, 71-110
– E. Züst, Wald, [1986]

Autrice/Autore: Thomas Fuchs / vfe