Tulingi

Popolo celtico (Celti) noto unicamente attraverso le citazioni di Giulio Cesare nel De bello gallico. Descritti come vicini degli Elvezi (I, 5), i Tulingi costituivano un contingente di 36'000 emigranti (I, 29). Dopo la migrazione del 58 a.C. ricevettero l'ordine di ritornare "nei territori dai quali erano partiti" (I, 28), analogamente agli Elvezi e ai Latobici.


Autrice/Autore: Gilbert Kaenel / luc