08/07/2008 | segnalazione | PDF | stampare

Hemmental

Com. SH, distr. Sciaffusa; (1090: Hemmental). L'antico villaggio rurale è situato ai piedi del Langer Randen. Pop: 241 ab. nel 1771, 305 nel 1798, 372 nel 1836, 409 nel 1850, 496 nel 1900, 409 nel 1950, 513 nel 2000. Fra il 1090 e il 1100 il conte Burkhard von Nellenburg donò H. al convento di Allerheiligen a Sciaffusa. Nel 1122 il villaggio è cit. quale sede (Dingstätte) del tribunale del baliaggio conventuale. Il convento, già detentore dell'alta giustizia, acquisì nel 1346 i diritti di bassa giurisdizione. In seguito alla secolarizzazione del convento di Allerheiligen nella seconda metà degli anni 1520-30, Sciaffusa ottenne i diritti di signoria su H. In epoca moderna H., Beringen e Griesbach costituirono il baliaggio sciaffusano di Beringen (fino al 1798). Una chiesa a H. è attestata nelle fonti nella prima metà del XII sec., la dedica a S. Nicolao nel 1492. Nel ME le funzioni religiose erano celebrate da un conventuale del convento di Allerheiligen. Dopo la Riforma, l'amministrazione del convento secolarizzato stipendiò un ecclesiastico per il culto domenicale. La chiesa attuale, il cui nucleo risale al ME, è stata ampliata e restaurata (vestigia di affreschi eseguiti attorno al 1400). Durante i lavori di restauro della chiesa (1929), la scelta dei colori per l'abbellimento interno ed esterno fu affidata ad Augusto Giacometti. Nel 2000 la maggior parte della pop. attiva del villaggio, dal carattere ancora in prevalenza agricolo, lavorava fuori com.


Bibliografia
– C. Leu, Bilder aus Geschichte und Heimatkunde der Gemeinde Hemmental, 1958
Hemmentaler Heimatbuch, 1090-1990, 1990

Autrice/Autore: Ulf Wendler / rtu